Italcarone strikes back!

Ricordate lo scandalo della Italcarone?

Breve riassunto: a maggio di quest’anno la guardia di finanza scopre che una società di telemarketing e di vendita porta a porta, la Italcarone srl, si è resa protagonista di frode in commercio e frode fiscale e vengono arrestati i vertici della azienda. La truffa consisteva nella vendita di un aspirapolvere, il Kirby, ad un prezzo esorbitante e promuovendolo come se fosse un prodotto terapeutico (è anti acaro,  anti asma…). Non solo, l’azienda reclutava i venditori attirando le persone in cerca di lavoro con promesse sui guadagni futuri che venivano regolarmente disattese, e non contenti, per incentivare i lavoratori a vendere, mettevano in pratica umiliazioni pubbliche e punizioni corporali per chi non raggiungeva gli obiettivi di vendita. In un quadro così grave, il fatto che nell’azienda si cantavano inni e slogan ogni giorno per migliorare il morale, una cosa agghiacciante di per sè, sembra quasi un dettaglio secondario. Dimentico qualcosa? Ah, sì: lo schema di vendita era di tipo piramidale.

Perché ne parlo ora? Perché, anche se qualche giorno dopo l’arresto la vicenda Italcarone è sparita dai giornali, ho scoperto che la società è ancora attiva. Grazie a Google Alert infatti sono venuto a conoscenza praticamente in tempo reale di una serie di siti che pubblicizzano la società: dapprima dei semplici blog amatoriali, adesso anche con un sito un po’ più professionale anche se molto semplice.

Ovviamente non c’è niente di male nell’aprire un sito, ma la cosa fa sorgere delle domande: chi dirige ora la Italcarone, le stesse persone di prima? E come opera adesso la Italcarone? Intende sfruttare ancora i suoi dipendenti? Chissà… nel frattempo questo finto blog scritto da uno pseudo-dipendente neoassunto e felice non depone certamente a favore. Merita una lettura, anche solo per farsi due risate sul racconto ovviamente farlocco, condito con tanto di strafalcioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: