Sentiamo Brunetta (aggiornato)

Ho appena provato a scrivere un commento sul blog del ministro Renato Brunetta. Chissà, dato che non ho scritto insulti ma anzi ho argomentato in modo civile una mia opinione, spero che passi il filtro della moderazione. Almeno è quello che dovrebbe succedere, se Brunetta è coerente con quello che predica. Nell’attesa, riporto qui il commento, in modo che rimanga pubblico:

Mi fa piacere che voglia partire ricostruendo i fatti. Non posso non notare però che il racconto che fa è in parte falso. Lei qui dice:

“[…] dico, scusi, l’argomento è troppo complicato e lungo, non ho il tempo per trattarlo”

Ma in realtà il video che è circolato è chiaro, e lei non dice niente del genere, lei in realtà ha detto: “Grazie arrivederci buongiorno, arrivederci”.

Poi aggiunge: “mentre scendo dal palco vengo insultato […] compare uno striscione, cominciano gli spintoni. E a questo punto dico: beh, voi siete l’italia peggiore”.

Ma anche qui, questa sequenza di eventi è perfettamente visibile nel video, e, sottolineo, tale video non contiene tagli, è una sequenza unica, quindi non c’è la possibilità di aver assistito ad un montaggio “truffaldino” degli eventi. E quello che si vede è il contrario di quello che ha detto lei: subito dopo esser sceso dal palco, lei dice “siete l’Italia peggiore”, e dopo partono gli insulti e compare lo striscione.

È molto giusto quello che dice sulla corretta informazione su internet. E fa bene a ricordare che non bisogna affrettarsi alle conclusioni basandosi su un video di parte, che può essere stato montato ad arte per far passare una versione distorta degli eventi.

Ma la mia opinione, dopo aver visto e letto la sua replica, è che lei in primis commette le stesse scorrettezze che attribuisce ai suoi avversari.

Aggiornamento 23 giugno

Dopo una settimana offline, il blog è ritornato visibile, con tanto di nuova veste grafica. Ad onor del vero devo dire che il commento è stato pubblicato, ed assiame ad esso un altro centinaio di commenti ancora più inviperiti del mio e con un linguaggio molto meno misurato. Quindi, limitatamente alla moderazione del blog, tanto di cappello a Brunetta che non ha eretto un muro di gomma (anche se, chissà, forse questa settimana di irraggiungibilità è servita anche per evitare il fiume di proteste ed insulti). Purtroppo una vera propria risposta con ammissione degli errori da parte del ministro non c’è. Purtroppo, alla fine della vicenda, abbiamo una conferma che la sfiducia degli italiani nei confronti della politica sia in gran parte  meritata.

Annunci
Pubblicato su Politica. Tag: , , . 2 Comments »

2 Risposte to “Sentiamo Brunetta (aggiornato)”

  1. linea gotica Says:

    vediamo se risponde ma dubito, alle mie mail non ha mai risposto..

    • Gwilbor Says:

      Ovviamente non è che sono un illuso, so che probabilmente il commento non apparirà neanche sul sito, figuriamoci una risposta. Però tentar non nuoce, ed alle volte capitano delle sorprese.

      Intanto ieri pomeriggio il blog di Brunetta era diventato irraggiungibile, stamane vedo che è stato rimpiazzato da una pagina statica di Aruba. Semplice sovraccarico generato dalla massa di curiosi, o attacco DDOS premeditato?

      Ho anche controllato il canale youtube di Brunetta, il video con la ricostruzione falsa è non c’è più.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: