Referendum acqua: video riassuntivo

L’ho già fatto girare su facebook, ma dato che il video contiene una spiegazione molto chiara e sintetica sui referendum “acquatici” lo metto anche qui in modo che rimanga.

Link agli altri articoli sui refererendum sui servizi idrici:

De referendum, parte 1

Perché voterò NO ai referendum sui servizi idrici

Ancora acqua

Ancora acqua /2

Infanzia di una gatta

Peso gatta

Peso (in grammi)

Ai primi d’aprile dell’anno scorso ho adottato un cucciolo di gatto, una femmina subito battezzata Trilly (lo so, nessuno qui in famiglia ha molta fantasia per i nomi di gatto), nata da 1-2 mesi. Da allora ho tenuto traccia del suo peso, così da poter osservare come cresce un gatto nel suo primo anno di vita (per chi se lo stesse chiedendo: sì, sono ingegnere 🙂 )

Di solito si dice che i gatti impiegano un anno a diventare adulti: ed infatti qui vediamo che Trilly ha raggiunto i 4 chili ai primi di febbraio, rimanendo sostanzialmente stabile nei mesi successivi.

Si dice anche che i gatti tendono ad ingrassare dopo la sterilizzazione. Ora, Trilly è stata operata a metà ottobre, e guarda caso a novembre il suo peso è ricominciato a salire velocemente, quando invece nei mesi precedenti aveva cominciato a rallentare.

Per chiudere in bellezza, ecco il confronto “prima e dopo”.

Trilly appena adottata

 Trilly in giardino

Pubblicato su Personale. Tag: . Leave a Comment »

Quest’anno la butto sul sentimentale

Pubblicato su Personale. Tag: , . Leave a Comment »

Fotocamera nuova, tempo di confronti

Causa danneggiamento della vecchia fotocamera (una Canon PowerShot A520) ne ho comprato recentemente una nuova: una Fujifilm Finepix F72EXR. Entrambe le fotocamere, oltre ad essere delle compatte, hanno la caratteristica di permettere lo scatto in modalità completamente manuale. Ho sempre cercato compatte di questo tipo, perché mi piace avere una unica fotocamera con cui fare un po’ di tutto, dalle foto veloci punta-e-clicca a quelle più elaborate, magari con l’ausilio del cavalletto ed un po’ di post elaborazione. Ed in questo la vecchia fotocamera non mi aveva per niente deluso, come ad esempio in questo scatto multiplo del re dei satelli artificiali, la ISS.

Passaggio ISS e Endeavour

Passaggio ISS e Endeavour

Purtroppo, dopo quasi 5 anni di onorato servizio, era decisamente arrivato il momento di mettere in pensione la vecchia PowerShot.

Dopo una breve indagine la scelta è stata praticamente obbligata, perché nella fascia di prezzo 150 – 200 € l’unica fotocamera con funzione manuale era appunto la F72 della Fuji. La cosa mi ha un po’ deluso ma dopotutto è chiaro che il mercato segue la domanda, e praticamente nessuno è interessato a comprare una fotocamera con questa funzione (nel segmento delle compatte intendo, dalle bridge in su eccome se ce n’è di gente interessata).

Insomma dopo 5 anni di progressi tecnologici quanto è cambiato da 5 anni fa? Molto, ma non tutto mi ha soddisfatto della nuova Finepix. Comincio ad elencare i “contro”, per poi concentrarmi dopo sui “pro”:

  • Software di collegamento fotocamera-computer scarso (quello della canon permetteva lo scatto remoto ed il timelapse, ora invece serve solo a trasferire le foto). 😦
  • Minore flessibilità delle impostazioni di scatto (le modalità di scatto più professionali della Canon erano varie e ben implementate, adesso invece sono ridotte all’essenziale)

Invece sono rimasto favorevolmente impressionato da:

  • Ottimo obiettivo (da uno zoom 35-140 sono passato ad uno 27-270)
  • Più bella e compatta della precedente
  • Possibilità di aumentare il range dinamico (se la scena è ombreggiata a metà si vede bene tutta, non solo la zona correttamente esposta)
  • Soprattutto, sensore moooolto meno rumoroso del precedente, oltre che con un numero maggiore di pixel.

Dato che a quest’ultimo aspetto ci tenevo particolarmente, ho fatto personalmente un confronto fotografando la stessa scena con le due fotocamere. Proprio non c’è gara, vedere per credere (Canon a sinistra, Fuji a destra). Nota: ho ridimensionato le foto della Finepix per portarle alla stessa risoluzione della PowerShot.

A 100 ISO:

iso100_confronto

A 200 ISO

iso200_confronto

A 400 ISO

iso400_confronto

Insomma non c’è paragone, per ritrovare lo stesso rumore della Canon a 400 ISO devo spingermi fino a 1600-3200 ISO.

Conclusione: per avere la fotocamera dei miei sogni mi sa che devo procurarmi un po’ più di dindi prima… per ora mi godo la mia nuova Fuji!

Arcobaleno


Arcobaleno

Inserito originariamente da Gwilbor

Un arcobaleno apparso velocemente a Prato nel pomeriggio del 30 marzo. La foto è stata realizzata incollando tre foto, col software Hugin

Smarrito il gatto! Help!

È una femmina di 2 anni, taglia piccola (3 kg), si chiama Nikita. Se qualcuno ne ha notizia o la vede mi contatti!!!

Aggiornamento 12:11

Non è più necessario cercarla. Nikita è stata trovata. Morta. Avvelenata. Grazie mille figlio di puttana.

Aggiornamento 21/2

Ho parlato il veterinario, probabilmente le persone che l’hanno trovata si sono sbagliate, è molto più probabile che sia morta dopo essere stata presa da una macchina, anche se non aveva ferite visibili. A proposito di macchine, ieri l’altro uno ha bucato lo stop di via Giannone ed è stato preso in pieno da un’altro che andava sparato su via Machiavelli. Morale: andate piano in macchina, se non volete farlo per i gatti, fatelo almeno per voi stessi!
Pubblicato su Personale. Tag: , . 1 Comment »